Gioco Danza e Propedeutica
Gioco Danza e Propedeutica
Gioco Danza e Propedeutica

Propedeutica e Avviamento

Maestro: Roberta D'Amato

Maestro: Monica Di Lorenzo




Sono in molti a chiedersi – specie i genitori i cui figli s'avviano allo studio della Danza Classica – che cosa sia la propedeutica. Propedeutica significa "istruire prima" (dal greco: pro-paiéuein), cioè preparare, addestrare adeguatamente il corpo al difficile, complesso studio della danza in ogni sua espressione. E' una disciplina che si rivolge particolarmente ai bambini in età scolare (dai 5-6 fino ai 9 anni) e si fonda essenzialmente su tre principi: rispetto della personalità del bambino, sviluppo dell'attività motoria, introduzione a quei presupposti che successivamente verranno approfonditi nell'apprendimento della danza classica. La propedeutica ha come scopo fondamentale di educare il bambino ad utilizzare quegli elementi che più tardi, nella danza, dovrà riuscire a fondere, abituandosi ad usarli in modo costruttivo e non traumatizzante. L'insegnante deve tenere conto dell'età particolarmente tenera degli allievi. L'ambiente deve essere adeguato alle loro esigenze, dotato di spazi ampi, aperti e luminosi e possibilmente attrezzato di strumenti che i bambini siano in gradi di utilizzare. Occorre che il maestro sia un educatore oltre che un esperto della materia, pertanto dovrebbe conoscere i fondamenti della psicologia e della moderna pedagogia ed essere approfondito in anatomia, fisiologia e ortopedia. E' opportuno, inoltre, che il maestro di propedeutica conosca la musica per sviluppare nell'allievo la musicalità insita in ciascun individuo ed indurlo a muoversi con disinvoltura avendo familiarità con ritmo, note e pause. Mentre la danza è estremamente selettiva, addirittura, la propedeutica è disciplina idonea per chiunque, maschi e femmine, agili e goffi, alti e bassi, grassi e magri, a tutti si rivela benefica.

Torna a Discipline